UNIMIB

ita eng

BIOLOGIA
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree magistrali in Biologia 
Ordinamento:[F0601Q-08] - BIOLOGIA  
Crediti:120  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea Magistrale  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea magistrale in BIOLOGIA  
Tipo di accesso:Accesso libero  
Home Page Corso
Informazioni Specifiche
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: SILVIA KIRSTEN NICOLIS  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea di Primo Livello
 
2. - Laurea
 
3. - Diploma Universitario
 
4. - Titolo straniero
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Master di II livello, Corsi di perfezionamento, Dottorati di ricerca
Status professionale conferito dal titolo.
Le competenze professionali acquisibili con il Corso di Laurea Magistrale in Biologia (laurea di II livello) sono destinate primariamente all’attività di ricerca biologica di base (prevalentemente in ambito accademico), alle attività di ricerca applicativa e sviluppo (prevalentemente presso aziende) e all’insegnamento, una volta completato lo specifico iter aggiuntivo di addestramento. Il Corso di Laurea Magistrale dà accesso alla formazione di III livello, organizzata nei dottorati di ricerca, nei corsi di specializzazione e master. Le competenze sono inoltre adeguate all’assunzione di ruoli gestionali e di coordinamento nell’ambito di: a) attività di analisi e controllo finalizzate alle attività produttive in ambito bio-sanitario, farmaceutico, biotecnologico, zootecnico, agro-alimentare ed ittico, etc. b) enti pubblici e privati operanti nell’erogazione diretta di servizi sanitari, o di controllo e gestione dell’ambiente e della salute pubblica. c) negli studi professionali multidisciplinari impegnati nei campi della valutazione di impatto ambientale, della elaborazione di progetti per la conservazione e per il ripristino dell’ambiente d) in tutti quei campi, pubblici e privati, dove si debbano classificare, gestire e utilizzare organismi viventi e loro costituenti, e gestire il rapporto fra sviluppo e qualità dell’ambiente.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale sarà costituita dalla compilazione ed esposizione orale ad una commissione di un elaborato relativo ad un progetto di ricerca condotto nell’ambito dell’attività di tesi.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di un altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Sono previsti specifici criteri curriculari di accesso, corrispondenti a quelli caratteristici delle lauree delle facoltà scientifiche ed, in particolare, di quelle di Scienze MM.FF.NN., Ingegneria e lauree affini. Inoltre, l’adeguatezza della preparazione personale è verificata con procedure definite nel Regolamento Didattico del corso di studio. La verifica potrà non essere richiesta a coloro che abbiano conseguito negli studi pregressi risultati di elevato merito.
Obiettivi formativi specifici.
Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia ha l’obiettivo di formare figure professionali di elevato livello, caratterizzate da capacità di innovazione. Queste figure sono destinate in modo particolare all'attività di formazione superiore e ricerca nel campo delle scienze della vita, ma possiedono conoscenze adeguate a ricoprire ruoli tecnico-gestionali nell'industria (farmacologica, biotecnologica e alimentare) e nei servizi per la tutela della salute e dell'ambiente. Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia prevede orientativamente tre percorsi formativi con specificità tematica: 1) con accento sulla struttura delle molecole biologiche, sulla sua codifica genetica e sulle metodologie di manipolazione genica; 2) destinato ad approfondire gli aspetti morfo-funzionali, dal livello molecolare a quello di organismo, con riferimento ai meccanismi di malattia e di azione dei farmaci; 3) rivolto all'applicazione delle discipline biologiche allo studio e al monitoraggio dell'ambiente. I tre percorsi costituiscono una offerta formativa variata, da cui lo studente può eventualmente attingere per organizzare percorsi interdisciplinari, la cui coerenza verrà valutata di volta in volta, o per complementare uno specifico indirizzo formativo. Obiettivi del corso di laurea sono l’acquisizione da parte dello studente di : •conoscenza approfondita delle discipline biologiche e delle loro più recenti evoluzioni, con l'obiettivo di generare capacità di innovazione. La differenziazione nei tre percorsi formativi permette l'approfondimento di un particolare ambito tematico, senza per altro precludere allo studente la possibilità di estendere la sua formazione a più ambiti; •conoscenza teorica e pratica relativa alle metodologie attuali di indagine e ricerca in campo biologico; familiarità con i metodi di analisi statistica e presentazione dei dati e con le applicazioni dell'informatica in campo biologico. •familiarità con l’utilizzo di banche dati informatizzate e con tutti i mezzi attuali di reperimento dell’informazione; capacità di lettura critica della letteratura scientifica internazionale; •progettualità nello sviluppo di protocolli di studio e nella soluzione dei problemi tecnici relativi all'attività di ricerca; •familiarità con la pratica generale di laboratorio e conoscenza di almeno una specifica metodica di indagine a livello di ricerca.
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Lo scopo dei percorsi formativi previsti è l’approfondimento delle conoscenze specifiche della classe, precedentemente acquisite durante gli studi superiori del primo ciclo (Laurea Triennale). L’approfondimento riguarda non solo il livello della conoscenza, ma anche il percorso conoscitivo e le metodologie di indagine che hanno portato allo sviluppo della stessa. Il risultato atteso da tale approfondimento è lo sviluppo delle capacità critiche e di innovazione necessarie all’attività di ricerca scientifica.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
L’applicazione pratica delle conoscenze e lo sviluppo della capacità di ideare soluzioni innovative a problemi teorici e pratici costituiscono lo scopo fondamentale dell’attività di tesi sperimentale, a cui tutti gli studenti di questo ciclo sono chiamati. Durante tale attività lo studente si confronta con metodologie sperimentali, sia generali sia specifiche, e con gli aspetti pratici legati al reperimento e organizzazione dell’informazione scientifica.
III - Autonomia di giudizio
L’autonomia di giudizio richiesta a questo livello comprende la familiarità con l’analisi statistica dei dati sperimentali, l’interpretazione critica dei suoi risultati e la capacità di valutare la misura in cui un concetto sia generalizzabile a contesti diversi da quello in cui è stato sviluppato.
IV - Abilità comunicative
L’attività relativa alla prova finale richiede allo studente di affrontare in modo sistematico la letteratura internazionale, di comunicare e discutere con i colleghi i risultati del proprio lavoro di ricerca e, infine, di organizzarli in un documento con la struttura tipica degli articoli scientifici.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
La capacità di apprendimento richiesta è quella destinata ad avviare ad occupazioni in cui lo studio continua ad essere parte integrante e fondamentale del lavoro.
Percorsi di studio/Curricula
[GGG] - PERCORSO COMUNE
[F0601Q-01] - BIOECOLOGICO (Chiuso)
[F0601Q-02] - BIOMOLECOLARE (Chiuso)
[F0601Q-03] - FISIOPATOLOGICO (Chiuso)