UNIMIB

 ita eng

STATISTICA E GESTIONE DELLE INFORMAZIONI
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree in Statistica 
Ordinamento:[E4102B-08] - STATISTICA E GESTIONE DELLE INFORMAZIONI  
Crediti:180  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea in STATISTICA E GESTIONE DELLE INFORMAZIONI  
Tipo di accesso:Accesso libero  
Home Page Corso
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: RINO BELLOCCO  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Certificazione di lingua
 
2. - Titolo straniero
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Laurea magistrale, Master di I livello, Corsi di perfezionamento
Status professionale conferito dal titolo.
Il laureato in Statistica e Gestione delle Informazioni è in grado di esercitare funzioni ed attività coerentemente con gli obiettivi formativi ed i risultati di apprendimento attesi corrispondenti ai seguenti sbocchi occupazionali e professionali: * pianificazione e gestione del territorio e delle dinamiche della popolazione * ricerca sperimentale ed osservazionale * proiezioni elettorali e sondaggi d'opinione * gestione dei sistemi informativi e delle basi di dati * consulenza statistica * data mining * coordinamento/collaborazione con uffici statistici pubblici e privati La laurea in Statistica e Gestione delle Informazioni consente l'inserimento nei seguenti settori economici: terziario avanzato, istituti di ricerca (biologici, ambientali, clinici, epidemiologici, demo-sociali, etc.), aziende farmaceutiche, ospedaliere e sanitarie locali, industria, pubblica amministrazione. Si riportano per maggiore chiarezza circa il potenziale sbocco dei laureati, anche i principali codici di riferimento secondo la classificazione ISTAT (Ateco 2007): 63.11.19 (Altre elaborazioni elettroniche dei dati) 63.11.20 (Gestione database) 72.19.09 (Ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle altre scienze naturali e dell’ingegneria) 72.20.00 (Ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze sociali e umanistiche) 73.20.00 (Ricerche di mercato e sondaggi di opinione) 84.11.20 (Attività di pianificazione generale e servizi statistici generali) 99.00.00 (Organizzazioni ed organismi extraterritoriali)
Caratteristiche prova finale.
Per la prova finale sono a disposizione due alternative che comportano l’acquisizione del medesimo numero di CFU. Più precisamente: 1. per gli studenti che abbiano effettuato uno stage (tirocinio formativo): discussione orale di una relazione scritta concernente l’esperienza di stage predisposta con l’assistenza di un docente della Facoltà secondo quanto previsto dal Regolamento di Facoltà; 2. discussione orale di argomenti relativi agli studi compiuti dallo studente concordati con uno o più docenti della Facoltà. Per le modalità specifiche di svolgimento della prova finale si rimanda al Regolamento del Corso di Laurea.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Ai fini dell’accesso si richiede la conoscenza delle nozioni elementari di matematica specificate nel Regolamento del Corso di Laurea cui si rimanda, altresì, per le modalità di verifica del possesso delle medesime.
Obiettivi formativi specifici.
Il corso di laurea in Statistica e Gestione delle Informazioni si propone di fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche per rilevare, gestire e trattare dati qualitativi e quantitativi al fine di descrivere ed interpretare fenomeni reali quali quelli ambientali, demografico-sociali e relativi alle bioscienze. A tal fine offre una solida preparazione generale nei metodi statistici fortemente integrata con lo strumento informatico. Il corso di laurea si articola in una prima fase di preparazione comune (collocata principalmente nei primi due anni) completata da percorsi specifici di approfondimento. In particolare la prima fase assicura una solida preparazione di base, sia metodologica sia applicativa, nelle discipline statistiche, matematiche e informatiche. Successivamente i percorsi offrono una specializzazione in vari ambiti di tipo statistico applicato e statistico metodologico. Più specificamente, gli obiettivi formativi ed i risultati di apprendimento attesi possono essere sintetizzati come di seguito in accordo con i "descrittori di Dublino"
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Il laureato in Statistica e Gestione delle Informazioni possiede: * una buona conoscenza delle discipline matematiche di base, in particolare degli strumenti propedeutici allo studio delle nozioni fondamentali della probabilità e della metodologia statistica; * i concetti fondamentali della statistica descrittiva e inferenziale, univariata e multivariata, dei metodi di campionamento e dei principali modelli probabilistici; * le competenze informatiche necessarie per l'interrogazione di basi di dati, la gestione dei dati, la loro elaborazione mediante la programmazione e l'utilizzo di pacchetti e linguaggi; * i metodi statistici avanzati propri di alcuni specifici contesti applicativi. Le suddette tipologie di conoscenze e capacità vengono acquisite tramite insegnamenti attivati principalmente nelle aree matematica, informatica, statistica, probabilistica, demografica, biostatistica e in generale statistica applicata. Tali insegnamenti vengono erogati sotto forma di lezioni frontali, esercitazioni, laboratori e seminari. La verifica avviene attraverso prove di accertamento che possono svolgersi in forma scritta e/o orale. Inoltre, con particolare riferimento alle conoscenze di base (matematiche, informatiche e statistiche) sono previste intense attività di tutoraggio che consentono un rapporto più diretto con gli studenti ed un costante monitoraggio del livello di apprendimento.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Statistica e Gestione delle Informazioni è in grado di: * reperire dati statistici ricorrendo alle varie fonti disponibili tramite l'utilizzo di sitemi informativi e reti telematiche, riconoscendone la pertinenza e la validità; * progettare e gestire indagini statistiche, studi e sistemi di monitoraggio in diversi contesti applicativi; * analizzare fenomeni ambientali, demografico-sociali e biostatistici rappresentandoli in termini statistici utili alla loro interpretazione; * identificare tra i metodi ed i modelli statistici di ampio utilizzo quelli maggiormente idonei per la soluzione di problemi applicativi reali; * estrarre informazioni di natura qualitativa ed interpretativa dalle elaborazioni statistiche realizzate. Tali capacità vengono acquisite tramite insegnamenti attivati principalmente nelle aree informatica, statistica, demografica, biostatistica, statistica applicata dove, tra l’altro, sono previsti numerosi laboratori ed esercitazioni. Tali forme didattiche, privilegiando applicazioni a data set reali e casi studio, consentono allo studente di sviluppare abilità pratico-applicative. La verifica avviene tramite prove di accertamento che, oltre alla forma scritta e/o orale, possono prevedere l’elaborazione di approfondimenti e report.
III - Autonomia di giudizio
Il corso di laurea in Statistica e Gestione delle Informazioni intende fornire le capacità di: * valutare la qualità dei dati e selezionare in modo critico i modelli statistici apportando gli eventuali adattamenti necessari; * lavorare in gruppo con un ragionevole grado di autonomia e responsabilità pur coordinandosi con altre figure professionali; * comprendere i problemi che la società pone alla professione dello statistico e proporre soluzioni. L’autonomia di giudizio viene acquisita, oltre che tramite insegnamenti nelle aree statistiche e statistico-applicate anche attraverso l’elaborazione autonoma e di gruppo di report e tesine. Di particolare utilità è inoltre la possibilità di effettuare lo stage (tirocinio formativo) nonché la redazione degli elaborati previsti per la prova finale (relazione di stage oppure tesine). La verifica del conseguimento dell’autonomia di giudizio avviene tramite prove in forma scritta e/o orale, attraverso la valutazione degli elaborati degli studenti e, inoltre, tramite la valutazione dell’attività di stage effettuata da parte dei relativi tutor.
IV - Abilità comunicative
Il laureato in Statistica e Gestione delle Informazioni è in grado di: * sintetizzare e trasmettere le informazioni rilevanti nei diversi contesti orientandole ai processi decisionali; * presentare i risultati delle proprie elaborazioni e ricerche sia ad un pubblico di specialisti sia ad una controparte di non esperti, anche con l'ausilio delle opportune tecniche informatiche; * comunicare anche in un'ulteriore lingua dell'Unione Europea, oltre all'Italiano, sia con esperti (proprietà di linguaggio tecnico) sia in contesti generali. Tali abilità vengono acquisite tramite insegnamenti che prevedono, tra l’altro, la redazione e l’esposizione di approfondimenti e report realizzati con la supervisione dei docenti. Inoltre vengono acquisite tramite l’interazione col mondo del lavoro nell’ambito dell’attività di stage, ma anche attraverso lo studio di almeno una lingua straniera e attraverso la prova finale in cui lo studente espone i risultati dello stage o degli approfondimenti relativi alle tesine. Vengono inoltre proposti insegnamenti (facoltativi) relativi alla efficacia nella comunicazione. Le verifiche del possesso di tali abilità avvengono tramite la valutazione degli elaborati, della presentazione dei medesimi e della prova finale.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
Il corso di laurea in Statistica e Gestione delle Informazioni consente al laureato di: * sviluppare le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi di natura statistica con un buon grado di autonomia; * essere in grado di inserirsi proficuamente nel mondo lavorativo anche affrontando problemi e contesti ignoti tramite l'apprendimento autonomo di metodi e modelli nuovi, seppur di complessità analoga a quella delle metodologie note. Tali capacità vengono acquisite tramite l’assegnazione di approfondimenti sia di natura teorica sia applicativa che avviene soprattutto negli insegnamenti più avanzati del secondo e del terzo anno di corso, durante l’attività di stage e in fase di elaborazione delle tesine o delle relazioni necessarie per sostenere la prova finale. La verifica avviene tramite prove di accertamento relative agli insegnamenti e tramite la valutazione dell’attività di stage e della prova finale. Per informazioni più dettagliate sulle attività didattico-formative e sulle modalità di verifica relative ai descrittori di cui sopra si rimanda al Regolamento del Corso di laurea.
Percorsi di studio/Curricula
[GGG] - PERCORSO COMUNE
[E4102B-07] - CURRICULUM STATISTICA E GESTIONE DELLE INFORMAZIONI B (SENZA STAGE) (Chiuso)

Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Confermando accetti il suo utilizzo. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'informativa estesa.

OK