UNIMIB

 ita eng

PSICOLOGIA CLINICA E NEUROPSICOLOGIA NEL CICLO DI VITA
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree magistrali in Psicologia 
Ordinamento:[F5104P-16] - PSICOLOGIA CLINICA E NEUROPSICOLOGIA NEL CICLO DI VITA  
Crediti:120  
Anno Attivazione:2016  
Tipo di corso:Corso di Laurea Magistrale  
Tipo di accesso:Accesso programmato posti 480 
Home Page Corso
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: STEFANO CASTELLI  
Responsabilità mobilità studenti: MARCO BRAMBILLA  
Responsabilità mobilità studenti: FRANCESCA FOPPOLO  
Responsabilità mobilità studenti: CLAUDIO GIUSEPPE LUZZATTI  
Responsabilità mobilità studenti: SILVIA MARI  
Responsabilità mobilità studenti: PAOLA RICCIARDELLI  
Responsabilità mobilità studenti: ALESSANDRA MARIA ROBERTA SANTONA  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
-Certificazione di Lingua inglese (Bbetween Lingue – Inglese B2)
-Certificazione di Lingua inglese (Bbetween Lingue – Inglese C1)
-Certificazione di Lingua inglese (Bbetween Lingue – Inglese C2)
-Certificazione di Lingua inglese (Inglese livello B2)
-Certificazione di Lingua inglese (Inglese livello C1)
-Certificazione di Lingua inglese (Inglese livello C2)
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea di Primo Livello
 
2. - Laurea
 
3. - Diploma Universitario
 
4. - Titolo straniero
Presentazione del Corso
Status professionale conferito dal titolo.
Psicologo clinico Strutture pubbliche o private legate alla prevenzione e all'intervento del disagio mentale. Neuropsicologo clinico Strutture ospedaliere e ambulatoriali pubbliche e private.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale è svolta dallo studente sotto la supervisione di un docente del Dipartimento di Psicologia o di un docente esterno che tenga un insegnamento nel Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita. La prova finale consiste nella stesura di un elaborato scritto nel quale viene presentata un'analisi critica della letteratura relativa ad un particolare aspetto teorico o empirico inerente alle tematiche che caratterizzano il Corso di laurea Magistrale o una ricerca svolta dal/la candidato/a su una delle tematiche che caratterizzano il Corso di laurea Magistrale, anche attraverso la frequentazione di strutture esterne all'Ateneo nelle quali siano presenti individui adulti o in età di sviluppo affetti da forme di disagio psicologico o patologie neuropsicologiche di varia natura. La tesi di laurea può essere scritta in lingua inglese. Essa verrà presentata e discussa in seduta pubblica davanti a una Commissione di laurea, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva. Le modalità di presentazione e di valutazione del lavoro individuale dello studente sono ulteriormente specificate nel Regolamento didattico del Corso di laurea Magistrale.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Possono accedere al Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita gli studenti che abbiano acquisito una laurea triennale e conoscenze di base negli ambiti della Psicologia generale e fisiologica, della Psicologia dello sviluppo e dell'educazione, della Psicologia dinamica e clinica, della Psicologia sociale e del lavoro. La verifica dell'acquisizione di tali conoscenze avviene attraverso l'esame dei curricula individuali al fine di verificare il raggiungimento di 88 CFU distribuiti su almeno 6 dei settori scientifico disciplinari della Psicologia (M-PSI/01, M-PSI/02, M-PSI/03, M-PSI/04, M-PSI/05, M-PSI/06, M-PSI/07, MPSI/08). In ognuno dei settori scientifico-disciplinari caratterizzanti (M-PSI/02, M-PSI/03, MPSI/04, M-PSI/07, M-PSI/08) deve essere certificata l'acquisizione di almeno 8 CFU. Sono richieste, inoltre, abilità di comprensione della lingua inglese di Livello B2, con particolare riferimento al lessico disciplinare. Si rimanda al Regolamento didattico per le modalità di verifica della adeguatezza della personale preparazione.
Obiettivi formativi specifici.
L'obiettivo del Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita è quello di consentire l'acquisizione di una conoscenza avanzata dei contenuti e dei metodi della psicologia clinica, della psicologia dello sviluppo e della psicologia fisiologica e neuropsicologia. Il corso è inoltre mirato a far maturare le competenze professionali specifiche per operare autonomamente in ambito psicologico, clinico e neuropsicologico, nelle diverse fasi del ciclo di vita (infanzia ed età prescolare, adolescenza, età adulta e anziana), in contesti quali le aziende sanitarie pubbliche e private, le organizzazioni e le istituzioni di cura e assistenza alla persona. Infine verranno fornite le conoscenze fondamentali per svolgere attività di ricerca all'interno dell'Università e di altre istituzioni sanitarie e a carattere scientifico. Questi obiettivi formativi verranno realizzati attraverso una formazione comune di livello avanzato in cinque settori della psicologia (M-PSI/03, M-PSI/02, M-PSI/04, M-PSI/07 e M-PSI/08), per un numero minimo di CFU pari a 40, da acquisirsi entro il primo anno di corso, e una formazione specifica mirata all'acquisizione di conoscenze particolarmente approfondite relative alla psicologia clinica e dinamica, alla psicologia dello sviluppo e alla neuropsicologia dello sviluppo, dell'adulto e dell'anziano, da acquisirsi tra il primo ed il secondo anno di corso. Tale formazione specifica si realizza attraverso la possibilità di costruire percorsi formativi individuali: - nell'ambito della psicologia clinica, sarà richiesto l'approfondimento dei principali modelli teorici, i processi etiopatogenetici che consentono di comprendere il funzionamento del singolo individuo e delle strutture familiari in fase diagnostica, il passaggio dalla valutazione diagnostica alla presa in carico del paziente, nelle diverse fasi del ciclo di vita, e i diversi modelli terapeutici, le metodologie specifiche necessarie per la progettazione, conduzione e valutazione di interventi di natura psicodinamica, sistemico-familiare e cognitivo-comportamentale; - nell'ambito della neuropsicologia, sarà richiesto l'approfondimento delle basi neuro-funzionali delle funzioni cognitive in individui nelle diverse fasi del ciclo della vita, attraverso l'analisi delle alterazioni conseguenti a disabilità evolutive congenite e acquisite, lesioni acquisite o patologie degenerative e attraverso l'utilizzo di metodi d'indagine neurofunzionale ed elettrofisiologici; i modelli cognitivi e gli strumenti psicometrici necessari per affrontare gli aspetti valutativi, diagnostici e riabilitativi che sono propri della pratica clinica neuropsicologica. Tra gli obiettivi formativi del Corso di laurea Magistrale vi è anche quello di favorire l'esercizio e l'approfondimento delle abilità di comprensione della lingua inglese, acquisite durante la laurea di primo livello, con particolare riferimento al lessico specifico delle scienze psicologiche. Tale approfond
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Modelli e tecniche di valutazione del funzionamento psicologico Il Corso di laurea Magistrale in “Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita” consente l’acquisizione di conoscenze approfondite relative ai meccanismi e ai processi del cambiamento ontogenetico, alla genesi e alle dinamiche delle alterazioni e dei disturbi dell'attività cognitiva, comunicativa ed emotivo-motivazionale e alle basi neurobiologiche e funzionali dell’attività cognitiva ed emotivo-motivazionale e delle sue alterazioni; l’acquisizione di competenze operative mirate alla prevenzione, alla valutazione e alla diagnosi in ambito clinico e neuropsicologico nelle diverse fasi del ciclo di vita; l’acquisizione della capacità di comprendere, di leggere criticamente e di utilizzare i risultati della ricerca scientifica per pianificare e svolgere adeguatamente attività clinica e di ricerca. La capacità di comprensione viene stimolata e rafforzata sia nei corsi sia nei laboratori attraverso lo studio di libri di testo di contenuto avanzato e di articoli scientifici in lingua italiana e in lingua inglese. Nei laboratori, in particolare, gli studenti esercitano le proprie capacità di comprensione delle conoscenze avanzate acquisite nei corsi frontali attraverso esemplificazioni applicative, visione di filmati, addestramento all’uso di strumenti per la valutazione e la diagnosi nell’ambito della psicologia clinica e della neuropsicologia con attenzione ad ogni fase del ciclo di vita. Il raggiungimento di tali obiettivi formativi verrà verificato attraverso gli esami di profitto relativi ad ogni insegnamento del corso di laurea e l’approvazione dell’attività svolta nei laboratori. Modelli e tecniche di intervento e di riabilitazione Il Corso di laurea Magistrale in “Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita” consente l’acquisizione di competenze operative mirate alla progettazione, conduzione e valutazione di interventi riabilitativi e di sostegno in ambito clinico e neuropsicologico nelle diverse fasi del ciclo di vita; l’acquisizione della capacità di comprendere, leggere criticamente e utilizzare i risultati della ricerca scientifica per pianificare e svolgere adeguatamente attività clinica e di ricerca. La capacità di comprensione viene stimolata e rafforzata sia nei corsi sia nei laboratori attraverso lo studio di libri di testo di contenuto avanzato e di articoli scientifici in lingua italiana e in lingua inglese. Nei laboratori, in particolare, gli studenti esercitano le proprie capacità di comprensione delle conoscenze avanzate acquisite nei corsi frontali attraverso esemplificazioni applicative e addestramento all’uso di tecniche utili all’intervento in ambito clinico e alla riabilitazione neuropsicologica. Il raggiungimento di tali obiettivi formativi verrà verificato attraverso gli esami di profitto relativi ad ogni insegnamento del corso di laurea e l’ approvazione dell’attività svolta nei laboratori.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Modelli e tecniche di valutazione del funzionamento psicologico Il Corso di laurea Magistrale in “Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita” consente l’acquisizione della capacità di applicare le conoscenze acquisite assumendo la responsabilità della progettazione e conduzione di interventi centrati sulla persona, nelle diverse fasi del ciclo di vita, per la prevenzione, la valutazione e la diagnosi psicologica; la capacità di operare in collaborazione con altri specialisti all’interno di equipe multidisciplinari fornendo un contributo specifico al processo di valutazione e diagnosi psicologica nelle diverse fasi del ciclo di vita; la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite per progettare e realizzare ricerche nell’ambito della psicologia clinica e della neuropsicologia. La capacità di tradurre in termini applicativi le competenze acquisite viene rafforzata attraverso l’ampia offerta di attività di laboratorio. I laboratori sono fortemente integrati con gli insegnamenti frontali, e consentono allo studente di sperimentare l’applicazione di strumenti di valutazione psicologica e delle proprie capacità di comprensione su contenuti scientifici specifici, altamente avanzati. La capacità di applicare le conoscenze acquisite nel Corso di laurea sarà verificata sia attraverso l’approvazione dei laboratori sia, in particolar modo, attraverso il lavoro individuale svolto dallo studente per la preparazione e stesura della prova finale. Modelli e tecniche di intervento e di riabilitazione Il Corso di laurea Magistrale in “Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita” consente l’acquisizione della capacità di applicare le conoscenze acquisite assumendo la responsabilità della progettazione e conduzione di interventi centrati sulla persona, nelle diverse fasi del ciclo di vita, per il sostegno e la promozione del benessere, il sostegno e la riabilitazione cognitiva e neuropsicologica; la capacità di operare in collaborazione con altri specialisti all’interno di equipe multidisciplinari fornendo un contributo specifico alla progettazione e conduzione di interventi centrati sulla persona; la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite per progettare e realizzare ricerche nell’ambito della psicologia clinica e della neuropsicologia. La capacità di tradurre in termini applicativi le competenze acquisite viene rafforzata attraverso l’ampia offerta di attività di laboratorio. I laboratori sono fortemente integrati con gli insegnamenti frontali e consentono allo studente di sperimentare l’applicazione di tecniche di potenziamento e sostegno psicologico e di riabilitazione neuropsicologica ed esercitare le proprie capacità di comprensione su contenuti scientifici specifici, altamente avanzati. La capacità di applicare le conoscenze acquisite nel Corso di laurea verrà verificata sia attraverso l’approvazione dei laboratori sia, in particolar modo, attraverso il lavoro individuale svolto dallo studente per la preparazione e stesura d
III - Autonomia di giudizio
Il Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neurospicologia nel ciclo di vita consente l'acquisizione della capacità di formulare valutazioni sulla base di dati osservativi o strumentali relativi a situazioni individuali anche tenendo conto dei principi dell' etica professionale; l'acquisizione della capacità di operare scelte relative agli interventi di sostegno e di riabilitazione psicologica clinica e neuropsicologica centrati sul singolo individuo anche tenendo conto dei vincoli derivanti da fattori contestuali (la famiglia, la scuola, le strutture ospedaliere, i servizi di riabilitazione), e della capacità di leggere e interpretare criticamente la lettura scientifica di riferimento. A questi aspetti viene attribuita una grande rilevanza, sia nei corsi a carattere teorico, sia nei corsi metodologici e in quelli che trattano dei temi legati alla valutazione e all'intervento in ambito psicologico. I corsi presentano approcci teorici e metodologici diversi relativi a ciascuno dei fenomeni illustrati, favorendo un atteggiamento critico e aperto, orientato all'identificazione dell'approccio e degli strumenti più adatti per la soluzione di problemi complessi relativi alla ricerca, la valutazione e l'intervento. L'autonomia di giudizio raggiunta dallo studente viene valutata in particolar modo attraverso la capacità di esporre in modo critico nel corso degli esami di profitto le diverse posizioni teoriche attenenti alle specifiche tematiche trattate.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
IV - Abilità comunicative
Il Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita consente l'acquisizione della capacità di comunicare efficacemente con individui che si trovano in situazioni di disagio psichico e con i loro familiari, anche tenendo conto dei principi dell'etica professionale; l'acquisizione delle abilità comunicative che consentano di contribuire con le proprie competenze al lavoro di gruppo all'interno di equipe multidisciplinari; l'acquisizione della capacità di comunicare i risultati della propria attività di ricerca sia all'interno della comunità scientifica utilizzando il lessico proprio della disciplina, sia all'esterno attraverso i canali della divulgazione scientifica. Oltre ad essere illustrate all'interno dei corsi, queste abilità vengono rafforzate attraverso le attività di laboratorio che prevedono la realizzazione, presentazione e discussione di relazioni o progetti realizzati individualmente o in piccoli gruppi. Le abilità comunicative e la capacità di sintesi vengono valutate attraverso i colloqui orali e/o le prove scritte con domande aperte negli esami di profitto relativi ai diversi insegnamenti ed anche attraverso la presentazione e discussione della tesi di laurea.
V - Capacità di apprendimento
Il Corso di laurea Magistrale in Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita intende promuovere l'acquisizione della capacità di aggiornare le proprie conoscenze seguendo in modo autonomo le nuove acquisizioni della ricerca scientifica, anche utilizzando adeguati strumenti informatici. Il raggiungimento di questo obiettivo viene realizzato attraverso l'utilizzo e il costante riferimento, all'interno dei corsi e dei laboratori, alla letteratura nazionale e internazionale più rilevante per gli argomenti trattati, allo scopo di sviluppare l'attitudine al costante confronto tra il proprio sapere e gli sviluppi più recenti della conoscenza nei settori di interesse della psicologia. Al rafforzamento di tale attitudine contribuisce anche il lavoro di preparazione della tesi di laurea. Tale attitudine viene valutata in particolar modo attraverso il lavoro individuale svolto dallo studente per la preparazione della tesi di laurea.
Competenze associate alla funzione.
Psicologo clinico Valutazione psicodiagnostica, colloqui clinici, somministrazione di interviste e questionari. Neuropsicologo clinico Valutazione e diagnosi neuropsicologica, formulazione ipotesi di interventi riabilitativi e di sostegno.
Funzione in contesto di lavoro.
Psicologo clinico Prevenzione, diagnosi e intervento individuale e di gruppo nelle diverse fasi del ciclo di vita. Neuropsicologo clinico Diagnosi e riabilitazione di persone con disturbi evolutivi, acquisiti e congeniti, e di pazienti con deficit cognitivi conseguenti a danni cerebrali o a processi di invecchiamento patologico.
Percorsi di studio/Curricula
[F5104P-01] - CURRICULUM CLINICO
[F5104P-02] - CURRICULUM NEUROPSICOLOGICO

Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Confermando accetti il suo utilizzo. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'informativa estesa.

OK