UNIMIB

ita eng

MARKETING E MERCATI GLOBALI
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree magistrali in Scienze economico-aziendali 
Ordinamento:[F7702M-11] - MARKETING E MERCATI GLOBALI  
Crediti:120  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea Magistrale  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea magistrale in MARKETING E MERCATI GLOBALI  
Tipo di accesso:Accesso programmato posti 150 
Home Page Corso
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: FLAVIO GNECCHI  
Responsabilità mobilità studenti: PIERGIOVANNA NATALE  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea di Primo Livello
 
2. - Titolo straniero
Ordinamenti corso di studio
[F7702M-08] - MARKETING E MERCATI GLOBALI (Chiuso)
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Master di II livello, Corsi di perfezionamento, Dottorati di ricerca
Status professionale conferito dal titolo.
A seconda del percoso di specializzazione, gli sbocchi occpazionali sono: marketing manager, responsabile vendite, product manager, brand manager, sales manager, retail/trade marketing manager, channel manager, responsabile acquisti, key account manager, global area manager; responsabile della comunicazione d'impresa, advertising manager, media buying and planning manager, PR manager, e-communication manager, corporate and financial communication manager, account manager, addetti agli uffici di relazione con il pubblico di enti ed amministrazioni pubbliche.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale consiste nella discussione pubblica di una dissertazione scritta relativa a un lavoro di ricerca (teorico e/o accompagnato da indagini sul campo) su un argomento attinente alle discipline inserite nel piano di studi, da cui si evinca il contributo personale del laureando. L'elaborato potrà anche basarsi su un'eventuale esperienza di stage o di tirocinio formativo-professionale sviluppata anche sotto il profilo teorico. Lo studente sarà incoraggiato a sviluppare un interesse di ricerca già al termine del primo anno di corso al fine di favorire il completamento della carriera scolastica entro il termine di due anni e di orientare la selezione degli insegnamenti a scelta dello studente stesso. La dissertazione scritta e la relativa discussione possono essere svolte anche in lingua inglese.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Le conoscenze acquisite con il conseguimento di una laurea triennale appartenente alle classi L-17 e L-28 (secondo la classificazione della 509) o L-18 e L-33 (secondo la classificazione della 270), associate alla conoscenza della lingua inglese costituiscono requisiti curricolari adeguati per l'accesso alla laurea magistrale. Per gli studenti in possesso di titoli di studio appartenenti a classi diverse da quelle su menzionate, sarà valutato il curriculum, per verificare il possesso della necessaria conoscenza: -delle discipline economico-politiche ed economico-aziendali; -dei principi e degli istituti giuridici; -degli strumenti matematici e statistici. Sarà inoltre accertata la conoscenza di base dell'informatica e la sufficiente padronanza della lingua inglese. Per tutti gli studenti verrà valutata l'adeguatezza della preparazione personale, con modalità di accertamento che saranno specificate nel Regolamento del Corso di Laurea.
Obiettivi formativi specifici.
Gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea magistrale in Marketing e Mercati Globali possono essere identificati nei seguenti: - Acquisizione di conoscenze e competenze avanzate in relazione al Marketing Management ed al Communication Management, con riferimento prevalente ad imprese operanti nei mercati globali; - Acquisizione di specifiche conoscenze e competenze complementari alle precedenti e comunque relative all'inserimento in posizioni di livello manageriale per l'ingresso nelle imprese o in posizioni-base di attività di ricerca per l'ingresso nel mondo della ricerca scientifica. Tra le aree disciplinari di completamento delle conoscenze e competenze di cui al punto precedente possono essere individuate l'area della economia-aziendale (per l'acquisizione degli strumenti di rilevazione e verifica dei risultati aziendali); l'area economica (con riguardo specifico per lo sviluppo della modellistica relativa alla comprensione dei fenomeni della concorrenza globale intersettoriale, per l'acquisizione degli strumenti applicativi indirizzati alla spiegazione di fenomeni mico e macro economici legati ai mercati delle risorse nei mercati globali); l'area giuridica (con particolare riferimento a specifiche applicazioni del diritto in ambiti competitivi ed in relazione alla comunicazione, alle risorse immateriali, alla privacy, alle strutture organizzative sovranazionali); l'area quantitativa -prevalentemente statistica- (con riguardo allo sviluppo di modelli analitici ed esplicativi mirati per l'area del marketing e della comunicazione, nonché, per l'indagine della concorrenza nei mercati globali). Il percorso formativo del Corso di Laurea magistrale in Marketing e Mercati Globali prevede una articolazione che si concentra nelle discipline avanzate di Economia e Gestione delle Imprese, e si completa nell'ambito economico-aziendale con specifici approfondimenti mirati di Economia Aziendale e di Finanza Aziendale. A questo corpo disciplinare assolutamente centrale per la preparazione degli studenti, si aggiungono secondo una logica sinergica e di integrazione l'approfondimento di tematiche caratteristiche di aree quali l'Economia Applicata, la Statistica Economica, la Statistica Sociale e il Diritto Commerciale e delle Comunità Europee.
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso mira a fornire agli iscritti conoscenze coerenti con un secondo livello di approfondimento nell'ambito delle discipline di base e caratterizzanti che lo costituiscono, con particolare riferimento all'area del marketing, della comunicazione aziendale e degli strumenti funzionali a tali aree (conoscenze statistiche, giuridiche ed economiche). Inoltre il percorso di studio intende sviluppare nei laureati capacità critiche ed analitiche finalizzate alla elaborazione personale di concetti e modelli, per uno sviluppo degli stessi in attività di ricerca, oppure per una applicazione operativa nei contesti professionali in cui troveranno occupazione. Il conseguimento della conoscenza e della capacità di comprensione è strutturalmente connaturato nella natura stessa dello studio universitario. In effetti durante i corsi gli studenti sono chiamati a comprendere e ad acquisire diverse conoscenze secondo un approccio cumulato che si fonda sulla proposta da parte dei docenti di approcci diversi ed alternativi per la risoluzione di un medesimo problema. Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della conoscenza e della capacità di comprensione sono: attività di aula tradizionale (lezioni frontali con supporti come lavagne, lucidi e proiettori), attività di stimolo alla partecipazione attiva alle lezioni, lavori in piccoli gruppi con presentazioni da parte degli studenti all'aula intera ed al docente, redazione di elaborati e presentazioni da fare valutare al docente, seminari di approfondimento. Per la verifica dell'acquisizione di conoscenze e capacità di comprensione si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale, valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi, valutazione degli elaborati consegnati al docente, valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso intende formare persone in grado di applicare le conoscenze acquisite nell'ambito delle attività di studio alle singole realtà operative in cui saranno impiegate, con un approccio che privilegi la comprensione interdisciplinare dei problemi. La formazione erogata, quindi, prevede anche lo sviluppo e la verifica della capacità di proporre, sostenere argomentazioni e promuovere soluzioni a specifiche problematiche nuove e non familiari, nell'ambito delle professioni dell'area del marketing e della comunicazione aziendale in contesti di imprese operanti a livello nazionale, internazionale e globale. Anche il conseguimento della capacità di applicare le conoscenze acquisite è parte integrante della natura del corso universitario e prevede che agli studenti siano offerti esempi concreti ed attuali di applicazione dei modelli teorici presentati sia durante le lezioni, sia mediante i testi adottati per lo studio a casa. Tale offerta si compone in modo integrato rispetto alla tipologia di problematiche e rispetto al sinergico apporto delle diverse discipline che tendono a comporsi per proporre un approccio multidisciplinare alla analisi e comprensione della realtà. Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della capacità di applicare conoscenza e capacità di comprensione sono: attività di esemplificazioni tratte da casi reali in aula durante le lezioni frontali, attività di stimolo alla risposta (lezioni partecipative), lavori in piccoli gruppi su casi reali con presentazioni da parte degli studenti all'aula intera ed al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali ed applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate. Per la verifica dell'acquisizione di capacità di applicare conoscenze e capacità di comprensione si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di risolvere semplici quesiti reali, valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta individuazioni di possibili soluzioni a problemi reali, valutazione degli elaborati consegnati al docente, valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere.
III - Autonomia di giudizio
Il corso mira a fornire ai laureati gli elementi e gli strumenti per lo sviluppo di un proprio giudizio critico con riferimento alle tematiche relative all'area del marketing e della comunicazione aziendale, con riguardo a concetti teorici ed a problematiche di ordine operativo, anche in contesti ad elevata complessità e in mancanza di informazioni complete. Il corso intende promuovere la capacità di una autonoma ricerca delle informazioni e degli elementi atti a completare il giudizio critico, anche in una ottica di attenzione all'impatto sociale ed etico delle decisioni che ne conseguono. Il conseguimento dell'autonomia di giudizio si fonda sulla selezione di modelli di studio che siano in grado di offrire uno schema di riferimento per l'inquadramento delle conoscenze acquisite durante il corso di studi. In tal senso, all'interno dei singoli insegnamenti si mira a promuovere negli studenti l'acquisione critica di modelli generali che permettano di riordinare i singoli aspetti teorici che via via vengono presentati ed approfonditi. Lo sviluppo di autonomia di giudizio prevede modalità formative di tipo partecipativo per cui gli studenti sono chiamati ad intervenire criticamente in aula rispetto ai contenuti proposti dal docente, rispetto al modello critico proposto e rispetto agli interventi dei colleghi stessi. Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della autonomia di giudizio sono: attività di esemplificazioni tratte da casi reali in aula durante le lezioni frontali e provocazione di reazioni critiche da parte dell'aula, attività di stimolo alla risposta critica (ad esempio presentazione di casi reali e richiesta di analisi di possibili soluzioni alternative), lavori in piccoli gruppi su casi reali con presentazioni da parte degli studenti all'aula intera ed al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali ed applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate. Per la verifica dell'acquisizione di autonomia di giudizio si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di risolvere semplici quesiti reali, valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta individuazioni di possibili soluzioni a problemi reali, valutazione degli elaborati consegnati al docente, valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere.
IV - Abilità comunicative
Il corso, mediante le diverse modalità di erogazione delle lezioni e grazie alle differenziate modalità di verifica dell'apprendimento delle teorie e tecniche presentate, mira a sviluppare nei laureati capacità di comunicazione destinate ad essere utilizzate sia nel loro contesto professionale, cioè rispetto ad interlocutori specialisti, sia al di fuori di esso, ossia rispetto ad interlocutori non specialisti, nell'area del marketing e della comunicazione aziendale. Le capacità espositive che si intendono sviluppare non si limitano alla presentazione dei risultati di un processo, ma implicano la competenza nel presentare e sostenere senza ambiguità anche l'iter logico sottostante a tali risultati. Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo di abilità comunicative sono i seguenti: attività di stimolo alla risposta (lezioni partecipative), lavori in piccoli gruppi su casi reali con presentazioni da parte degli studenti all'aula intera ed al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con lo stimolo alla partecipazione attiva scritta ed orale degli studenti. Per la verifica dell'acquisizione di abilità comunicative si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di esprimersi con efficienza ed efficacia sia in forma scritta che in forma orale, valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta capacità di espressione, valutazione degli elaborati consegnati al docente anche in rapporto alla efficacia ed efficienza di comunicazione, valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto agli skills di comunicazione/presentazione.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
Il corso mira infine a promuovere le capacità, le conoscenze e l'interesse per l'approfondimento ulteriore delle tematiche del marketing e della comunicazione aziendale affrontate nel corso degli studi svolti. In particolare, si intende stimolare competenze ed interessi in vista di un possibile inserimento in un seguente percorso di studi, ovvero in forme autonome di approfondimento delle materie indicate con un elevato grado di autonomia dei discenti nell'affrontare in modo auto-diretto lo studio e le attività che ad esso sono collegate. Il conseguimento della capacità di apprendimento, insieme alla capacità di comprensione e di acquisizione di conoscenze è connaturato nella natura dello studio di livello universitario e si fonda sulla proposta agli studenti di approfondimento di tematiche specifiche, all'interno di singoli insegnamenti o per lo svolgimento della prova finale. Al fine di sviluppare tale specifica tipologia di apprendimento gli studenti sono anche invitati a cercare e approfondire sul campo specifiche problematiche mediante relazioni con altri soggetti (sia nel campo della ricerca, sia nel campo della gestione di impresa). Queste forme di approfondimento, sia che siano svolte all'interno di insegnamenti, sia che siano relative alla prova finale richiedono al docente tutor/relatore la verifica dell'acquisizione delle capacità di apprendimento rispetto alla capacità dei singoli di superare barriere di tipo teorico (ricerca ed acquisizione dei modelli adeguati) e di ordine pratico (capacità di accedere al materiale e di elaborarlo in modo coerente con gli obiettivi prefissati). Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della capacità di apprendimento sono: lezioni frontali in cui si favorisce la proposta di modelli interpretativi dei principali fenomeni aziendali che offrano agli studenti uno schema di apprendimento, attività di stimolo alla costruzione dei modelli interpretativi (ad esempio analisi di casi reali e loro comprensione secondo i modelli presentati), lavori in piccoli gruppi su casi reali e presentazioni da parte degli studenti all'aula intera ed al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali ed applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate. Per la verifica dell'acquisizione della capacità di apprendimento si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di adeguare i modelli interpretativi a differenti casi teorici e reali, valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta modellizzazione di problemi reali, valutazione degli elaborati consegnati al docente, valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere.
Offerta didattica
[GGG] - Offerta didattica