UNIMIB

 ita eng

INFORMATICA
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree magistrali in Informatica 
Ordinamento:[F1801Q-11] - INFORMATICA  
Crediti:120  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea Magistrale  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea magistrale in Informatica  
Tipo di accesso:Accesso libero  
Home Page Corso
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: FRANCESCA ARCELLI FONTANA  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea
 
2. - Laurea di Primo Livello
 
3. - Diploma Universitario
 
4. - Titolo straniero
 
5. - Laurea
 
6. - Laurea di Primo Livello
 
7. - Diploma Universitario
 
8. - Titolo straniero
Ordinamenti corso di studio
[F1801Q-08] - INFORMATICA (Chiuso)
[F1801Q-09] - INFORMATICA (Chiuso)
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Master di II livello, Corsi di perfezionamento, Dottorati di ricerca
Status professionale conferito dal titolo.
I laureati in informatica, coerentemente con gli obiettivi formativi e i profili professionali che caratterizzano la classe delle lauree magistrali in informatica, svolgeranno attività professionali negli ambiti della progettazione, organizzazione e gestione di sistemi informatici in imprese produttrici nelle aree dei sistemi informatici e delle reti, e nelle imprese, nelle amministrazioni e nei laboratori che utilizzano sistemi informatici complessi e innovativi. Svolgeranno inoltre attività di ricerca presso le università e gli enti di ricerca pubblici e privati. Tra le attività che i laureati svolgeranno si indicano in particolare: - l'analisi e la formalizzazione di problemi complessi, in vari contesti applicativi; - la progettazione e lo sviluppo di sistemi informatici di elevata qualità e di tipo innovativo per la soluzione di tali problemi che richiede in genere l'integrazione di tecnologie sofisticate ed emergenti; - la progettazione di soluzioni in ambiti correlati con l'informatica nei settori dell'industria, dei servizi, dell'ambiente, della sanità, dei beni culturali e della pubblica amministrazione. Si noti che l'Ateneo è sede dell'esame di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere dell'Informazione. La laurea fornisce inoltre competenze e capacità adeguate alla frequenza di corsi di specializzazione e di dottorato di ricerca.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale per il conseguimento del titolo di studio ha l'obiettivo di verificare la qualità del lavoro svolto e le capacità del candidato di comunicare contenuti scientifici complessi; consiste nella presentazione di una Tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La prova finale e l'elaborato scritto possono essere in lingua inglese.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di un altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Sono inoltre previsti sopecifici requisiti curriculari caratteristici delle lauree delle Facolta'scientifiche ed in particolare di quelle di Scienze MM.FF.NN., Ingegneria e lauree affini. La natura fortemente interdisciplinare dell'informatica rende possibile anche a studenti che hanno conseguito la laurea in corsi di laurea diversi da quelli sopracitati, di accedere alla laurea magistrale in informatica purché essi siano in possesso di conoscenze e competenze di base, tenendo conto anche del curriculum degli studi: esse riguardano la programmazione, le basi di dati, i sistemi operativi, le architetture degli elaboratori e le reti, gli algoritmi di base e gli strumenti fondamentali dell'analisi matematica, dell'algebra e della logica. L'adeguatezza della preparazione personale è verificata con procedure definite nel regolamento didattico di ciascun corso di studio.
Obiettivi formativi specifici.
L'obiettivo specifico del corso di laurea magistrale è quello di formare figure professionali di alto livello che sappiano coniugare le conoscenze sui fondamenti della disciplina e le relative capacità metodologiche con le conoscenze e le capacita' necessarie alla progettazione di tecnologie innovative. Queste conoscenze e capacità non riguardano soltanto la disciplina informatica: esse incorporano anche quelle tipiche delle scienze matematiche fisiche e naturali e delle discipline ingegneristiche, umanistiche e socio-economiche. L'obiettivo di formare competenze e capacità fortemente interdisciplinari è un aspetto caratterizzante del corso di laurea e risponde alle esigenze sia della ricerca più avanzata, sia del mercato del lavoro. Il carattere pervasivo dell'informatica richiede infatti figure professionali capaci di applicarla in molteplici settori produttivi, e di comprenderne gli impatti in un più ampio contesto culturale, sociale ed economico. Il nucleo delle competenze e conoscenze acquisite corrisponde agli obiettivi generali della classe di laurea magistrale, cioè ai settori scientifico-disciplinari caratterizzanti INF/01 e ING-INF/05. L'ampiezza di questi settori consente ricche possibilità di scelta, che saranno indirizzate ponendo particolare attenzione alle metodologie e tecnologie informatiche emergenti. In accordo con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale, le discipline affini e integrative sono scelte in modo da consentire percorsi formativi molto ricchi e articolati che risultano orientati a fornire conoscenze interdisciplinari, che si integrano per garantire capacità di analisi, modellazione e progettazione di soluzioni a problemi complessi, alla gestione del processo di costruzione della soluzione e alla comprensione e valutazione degli impatti che tali soluzioni hanno nel contesto in cui vengono adottate.
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Il laureato possiede una solida base di conoscenze e capacità relative ai contenuti tipici dell'informatica e, in particolare, a metodologie e tecnologie informatiche emergenti e a livello avanzato, che si riconducono all'informatica teorica, alle architetture hardware, software e di rete, all'ingegneria del software, alle tecniche computazionali avanzate, alla rappresentazione dell'informazione e della conoscenza. Su queste conoscenze e capacità trasversali lo studente può costruire percorsi formativi rivolti all'acquisizione di contenuti specifici e alla risoluzione di problemi complessi identificando soluzioni innovative. In particolare, sviluppa conoscenze e capacità: - per gestire progetti di media e grande dimensione che vedono la combinazione di tecnologie e soluzioni articolate e complesse e garantirne la qualita'; - per progettare e valutare sistemi informativi in diversi contesti applicativi; - per progettare e sperimentare tecnologie innovative per l'interazione, la collaborazione e la gestione della conoscenza attraverso le tecnologie informatiche; - per la progettazione e lo studio di tecniche di simulazione di fenomeni dinamici complessi e di modelli decisionali avanzati, e il loro utilizzo in diversi contesti applicativi; - per la progettazione e studio di soluzioni a problemi specifici, tipicamente nell'ambito delle telecomunicazioni, dell'automazione e dell'elaborazione delle immagini. Inoltre, il laureato è aperto verso temi culturali, sociali ed etici connessi in particolare con gli aspetti cognitivi e comunicativi dell'informatica e alla comprensione delle sue ricadute sulle organizzazioni e sulla società.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
La capacità di tradurre in termini applicativi le competenze acquisite deriva dal modo sistematico in cui la verifica sperimentale e progettuale si concretizzano in attività di laboratorio fortemente integrate con le attività di insegnamento frontale, prevalentemente sotto la diretta responsabilita' dello studente. L'attenzione alle tematiche metodologiche e progettuali che ne deriva garantisce la formazione di solide competenze applicative a livello avanzato. Lo svolgimento della tesi di laurea, sviluppata anche in contesti aziendali, rafforza l'attitudine a concretizzare le conoscenze acquisite in termini di attività di sviluppo e di valutazione dei vincoli che i diversi contesti applicativi pongono allo spettro di soluzioni possibili.
III - Autonomia di giudizio
La formazione su approcci teorici e metodologici derivanti da diverse discipline, e fortemente legati agli sviluppi più recenti della ricerca, favorisce un atteggiamento aperto, critico e orientato alla scelta dell'approccio più adatto per la soluzione di problemi complessi e articolati. Le attività di laboratorio con i relativi progetti, unitamente allo svolgimento della tesi di laurea, favoriscono lo sviluppo di capacità autonome di valutazione delle alternative e di scelta degli approcci metodologici e delle soluzioni progettuali più innovative tra quelle proposte da una disciplina così dinamica come l'informatica.
IV - Abilità comunicative
Le capacità comunicative sono acquisite attraverso la presentazione e discussione di progetti sviluppati in team di medie dimensioni che promuovono capacità di collaborazione tra soggetti anche appartenenti a diversi percorsi formativi, e attraverso la discussione della tesi di laurea, focalizzata sullo sviluppo di tematiche avanzate ed innovative e sviluppata sia presso aziende sia presso laboratori di ricerca.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
Le attività didattiche e di laboratorio richiedono l'uso e la comprensione, anche non guidata, di libri di testo e di documentazione tecnica in lingua inglese su contenuti avanzati. L'attività sperimentale e progettuale autonoma sviluppa la capacità di autogestire il proprio percorso formativo a seconda dei propri interessi e dei problemi da risolvere.
Offerta didattica
[GGG] - Offerta didattica

Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Confermando accetti il suo utilizzo. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'informativa estesa.

OK