UNIMIB

ita eng

SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree in Scienze dei servizi giuridici 
Ordinamento:[E1401A-09] - SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI  
Crediti:180  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea in SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI  
Tipo di accesso:Accesso libero  
Home Page Corso
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: DIANA VALENTINA CERINI  
Responsabilità mobilità studenti: MAURIZIO ARCARI  
Responsabilità mobilità studenti: ALESSANDRA DONATI  
Responsabilità mobilità studenti: NICOLA SARTORI  
Responsabilità mobilità studenti: MARIA GRAZIA RIZZI  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Certificazione di lingua
- Certificazione di informatica
 
2. - Titolo straniero
Ordinamenti corso di studio
[E1401A-08] - SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (Chiuso)
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Laurea magistrale, Master di I livello, Corsi di perfezionamento
Status professionale conferito dal titolo.
Il corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici si propone di formare laureati in grado di svolgere attività lavorativa in ambito giuridico. Essi operano prevalentemente all'interno di imprese private o enti pubblici, ma possono svolgere anche attività professionale, nei casi ammessi dalla legge e dagli ordinamenti degli albi professionali. Tra gli sbocchi possibili vi sono quelli di consulente del lavoro, operatore giuridico di impresa e operatore della pubblica amministrazione e giudiziario. Per quanto riguarda il consulente del lavoro, i laureati possono svolgere attività professionale, previa iscrizione all'albo, oppure esercitare la propria attività presso gli uffici Risorse Umane di medie e grandi imprese, dove sono in grado di svolgere anche le funzioni connesse alla gestione delle relazioni sindacali. Per quanto riguarda l'operatore d'impresa, i laureati possono svolgere le funzioni tipiche dell'operatore giuridico di impresa, nell'ambito degli uffici affari legali di medie e grandi imprese. Per quanto riguarda l'operatore della pubblica amministrazione e giudiziario, i laureati possono svolgere funzioni nell'ambito dei servizi legali avendo maturato competenze specifiche nelle materie giuridiche connesse alle problematiche del settore pubblico. Gli operatori giudiziari, infine, svolgono attività presso i tribunali (cancellieri) o presso gli istituti di pena.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale consiste nella presentazione, con discussione, di una breve dissertazione scritta su argomento attinente a una delle discipline sostenute dallo studente nell'ambito del corso degli studi oppure attinente al periodo di tirocinio (stage). Le attività relative alla preparazione della prova finale per il conseguimento della laurea saranno svolte dallo studente, sotto la supervisione di un docente - tutore, e comportano l'acquisizione di 12 crediti. La discussione avverrà in seduta pubblica, davanti a una commissione di docenti, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva con eventuale lode. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, che danno origine a votazione in trentesimi, comporterà una media pesata rispetto ai relativi crediti conseguiti.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Si accede al corso di laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici con il possesso di un diploma di scuola superiore o con altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. E' richiesta una buona padronanza della lingua italiana e la capacità di elaborazione di testi. Le modalità di accertamento di tali conoscenze saranno stabilite nel Regolamento del Corso di laurea.
Obiettivi formativi specifici.
La laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici forma operatori di amministrazioni, imprese e organizzazioni pubbliche e private, con specifica preparazione giuridica, unita a conoscenze nei settori economico, organizzativo-gestionale ed informatico. Particolare rilevanza viene data all'uso dell'informatica anche in campo giuridico e all'acquisizione di termini legali della lingua inglese. Il profilo culturale e professionale sopra indicato si inserisce a pieno titolo nell’ambito degli obiettivi formativi qualificanti la classe L14 “scienze dei servizi giuridici”, come definiti dal testo ministeriale. Allo scopo di contribuire all'acquisizione delle competenze necessarie all'inserimento del laureato triennale nel mondo del lavoro si prevedono forme di didattica interattiva (e-learning), lavori di gruppo, attività di tutoraggio, redazioni di lavori scritti, stage e progettazione di lavori, oltre ad esercitazioni. Le attività formative volte all’acquisizione delle conoscenze, competenze e professionalità necessarie per conseguire il titolo di laurea in Scienze dei servizi giuridici sono valutate in termini di crediti formativi. I crediti misurano l’impegno richiesto per le attività didattiche guidate (lezioni, esercitazioni, seminari), per le attività autonome di studio e di approfondimento, per le attività orientate all’acquisizione di competenze linguistiche e alla preparazione della prova finale, e infine anche per le attività (quali i tirocini formativi) volte all’inserimento nei contesti lavorativi e professionali caratteristici del corso di laurea. Per ogni studente ciascun credito corrisponde a 25 ore di impegno, di cui 8 in classe, nel caso di lezioni frontali. Per conseguire la laurea in Scienze dei servizi giuridici lo studente deve aver acquisito almeno 180 crediti.
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
I laureati in Scienze dei servizi giuridici sono in grado di reperire, esaminare e comprendere il significato delle fonti giuridiche rilevanti nei vari settori in cui sono occupati.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
I laureati in Scienze dei servizi giuridici, posti di fronte ad una problematica concreta, sono in grado di raccogliere, analizzare e selezionare i dati in relazione alle necessità dei diversi utenti, interpretare i dati in relazione al contesto aziendale, individuare le fonti normative pertinenti al caso, proporre soluzioni idonee, redigere documenti giuridici, presentare i risultati di un progetto, gestire data base.
III - Autonomia di giudizio
I laureati in Scienze dei servizi giuridici hanno maturato capacità di gestione di sè, flessibilità, iniziativa, attitudine alla soluzione di problemi, capacità di valutazione dell'impatto e monitoraggio di progetti con particolare riguardo ai profili giuridici di un provvedimento o di una decisione.
IV - Abilità comunicative
I laureati in Scienze dei servizi giuridici sanno comunicare in forma scritta e orale informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti, nello specifico campo del diritto. Hanno capacità di ascoltare e dialogare, negoziare, stabilire relazioni fiduciarie, comunicare, lavorare in squadra.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
I laureati in Scienze dei servizi giuridici conseguono gli strumenti per provvedere al proprio aggiornamento in relazione all'evoluzione del diritto. I laureati sono in grado di continuare la loro formazione in vista di obiettivi di specializzazione.
Percorsi di studio/Curricula
[E1401A-01] - Consulente del lavoro, gestione del personale e delle relazioni sindacali
[E1401A-02] - Impresa
[E1401A-03] - Operatore della Pubblica amministrazione e giudiziario
[E1401A01PT] - Consulente del lavoro, gestione del personale e delle relazioni sindacali - ISCRIZIONE A CFU (Chiuso)
[E1401A02PT] - Impresa - ISCRIZIONE A CFU (Chiuso)
[E1401A03PT] - Operatore della Pubblica amministrazione e giudiziario -ISCRIZIONE A CFU (Chiuso)