UNIMIB

ita eng

SCIENZE BIOLOGICHE
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Classe:Classe delle lauree in Scienze biologiche 
Ordinamento:[E1301Q-08] - SCIENZE BIOLOGICHE  
Crediti:180  
Anno Attivazione:2008  
Tipo di corso:Corso di Laurea  
Titolo di studio rilasciato.:Laurea in SCIENZE BIOLOGICHE  
Tipo di accesso:Accesso programmato posti 290 
Home Page Corso
Informazioni Specifiche
Guida Studente
Scadenze
Responsabilità mobilità studenti: SILVIA KIRSTEN NICOLIS  
Requisiti di accesso
-Titolo di Scuola Superiore
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Certificazione di lingua
Presentazione del Corso
Accesso ad ulteriori studi.
Laurea magistrale, Master di I livello, Corsi di perfezionamento
Status professionale conferito dal titolo.
I laureati del curriculum professionalizzante sono preparati ad inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro operando in equipe con gradi definiti di autonomia. Le loro competenze professionali e tecniche sono richieste nei seguenti ambiti occupazionali: a) attivita’ di analisi e controllo nella produzione bio-sanitaria, farmaceutica, biotecnologica, zootecnica, agro-alimentare ed ittica, florovivaistica etc. b) enti pubblici e privati operanti nell’erogazione diretta di servizi sanitari o di controllo e gestione dell’ambiente e della salute pubblica. c) negli studi professionali multidisciplinari impegnati nei campi della valutazione di impatto ambientale, della elaborazione di progetti per la conservazione e per il ripristino dell’ambiente d) in tutti quei campi, pubblici e privati, dove si debbano classificare, gestire e utilizzare organismi viventi e loro costituenti, e gestire il rapporto fra sviluppo e qualita’ dell’ambiente. La preparazione fornita dal curriculum metodologico, pur essendo primariamente destinata ad un livello superiore di studi e quindi al successivo impiego nelle attività di ricerca e sviluppo, condivide sostanzialmente gli sbocchi professionali menzionati per il curriculum professionalizzante. Il Corso di Laurea si propone di offrire ai laureati del curriculum metodologico che non intendono proseguire gli studi la possibilità di integrare la loro preparazione con le attività formative di carattere pratico che caratterizzano il curriculum professionalizzante. La figura professionale di Biologo è riconosciuta e tutelata da uno specifico Albo Professionale. Per il laureato di I livello è prevista l’iscrizione all’Albo B dell’Ordine Nazionale dei Biologi (Biologo-junior), previo superamento di un Esame di Stato.
Caratteristiche prova finale.
La prova finale per il conseguimento del titolo di studio prevede le seguenti due alternative, con l’obiettivo di verificare il lavoro svolto e le capacità di comunicare del candidato: a) se lo studente ha effettuato un tirocinio formativo e/o di orientamento (stage), la prova finale consiste nella presentazione e discussione orale di una breve relazione scritta concernente l’esperienza del tirocinio; b) se lo studente non ha effettuato un tirocinio formativo e di orientamento, la prova finale consiste nella presentazione e discussione orale di una breve relazione scritta di approfondimento di un argomento pertinente alle discipline del Corso di Laurea.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Per l'accesso al Corso di Laurea sono necessarie conoscenze di base in matematica, con particolare riferimento ad algebra, geometria e trigonometria. Il regolamento didattico del corso di studio determina le modalità di verifica
Obiettivi formativi specifici.
Il Corso di Laurea in Scienze Biologiche dell’Università degli Studi Milano-Bicocca offre un percorso formativo articolato in due curricula, Professionalizzante e Metodologico, differenziati a partire dal II anno di corso. La differenza principale tra i due curricula consiste nel peso della didattica di laboratorio e delle esperienze in ambito lavorativo (stage), che vengono privilegiate nel primo e parzialmente sostituite da approfondimento teorico nel secondo. L’approfondimento teorico è propedeutico agli studi di II livello (Laurea Magistrale), nei quali gli aspetti pratici verranno affrontati nell’ambito delle attività relative alla tesi sperimentale di laurea. Obiettivi comuni ad entrambe i curricula sono l’acquisizione da parte dello studente di : •conoscenza delle discipline scientifiche di base (matematiche, fisiche e chimiche), finalizzata all'applicazione alle scienze della vita; abilità nell’uso del mezzo informatico ai fini del reperimento, organizzazione e analisi dell’informazione scientifica. •conoscenze negli ambiti morfologico, funzionale e molecolare della biologia attuale. Mediante lo sviluppo all’interno di ciascun curriculum di percorsi tematici distinti, tali conoscenze verranno applicate ai temi specifici della biologia cellulare-molecolare, rivolta principalmente alle applicazioni biomediche, e alla biologia ambientale. Nonostante la specificità tematica, i due percorsi condivideranno materie di base e approccio metodologico, differenziando così il percorso a indirizzo ambientale della nostra sede da corsi di studio a carattere prettamente naturalistico; •rigore metodologico nella raccolta dei dati ed autonomia di giudizio nella loro interpretazione; •capacità di comunicazione in termini di a) conoscenza dell’italiano e di una lingua straniera della Comunità Europea (preferibilmente l’Inglese) in forma scritta e orale, con particolare riferimento al linguaggio tecnico specifico della disciplina; b) capacità di organizzare e presentare dati scientifici; c) capacità di trasferire informazione e di lavorare in gruppo; •capacità di apprendere in termini di padronanza del metodo di studio, di abilità nella raccolta dell’informazione bibliografica e nell’utilizzo delle banche dati. Gli obiettivi specifici del curriculum “professionalizzante” comprendono: •l’acquisizione di competenze teoriche e tecniche, immediatamente spendibili nell’attività professionale in ambito biologico; familiarità con le norme di buona pratica e di sicurezza in laboratorio; •l’acquisizione di capacità applicative di tipo metodologico e strumentale nell’ambito di a) attività di analisi biochimica, biomolecolare, genetica, funzionale, microbiologica, tossicologica e di monitoraggio ambientale; b) utilizzo dei metodi informatici e statistici nell’organizzazione e analisi dei dati biologici; Il curriculum “metodologico” privilegia invece i seguenti aspetti: •un approfondimento delle discipline biologiche fondamentali adeguato per garantire una vi
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso di laurea si propone di fornire allo studente: 1) conoscenze nelle discipline di base (matematiche, fisiche, chimiche) finalizzate alla comprensione ed apprendimento delle discipline biologiche e ai loro aspetti applicativi; 2) conoscenze nelle discipline specifiche della classe, con particolare riferimento agli aspetti molecolare, funzionale e bioecologico; 3) abilità di utilizzo del mezzo informatico. Il corso prevede l’acquisizione di basi comuni a tutti percorsi tematici; queste garantiscono che, qualsiasi sia lo specifico percorso scelto, il laureato in Scienze Biologiche abbia la capacità di orientarsi agevolmente nell’ambito dei temi fondamentali della biologia attuale e di comprendere la letteratura scientifica.
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Le attività di tipo applicativo sono privilegiate nel curriculum professionalizzante e rappresentate in minor misura nel curriculum metodologico della laurea di primo ciclo. Quest’ultimo prevede infatti la continuazione degli studi nella laurea di secondo ciclo (laurea magistrale), in cui le capacità applicative vengono sviluppate con le attività dedicate alla prova finale (tesi sperimentale). All’acquisizione di abilità applicativa sono in particolare destinati i corsi di laboratorio e l’attività di stage. Nei primi lo studente viene esposto alla pratica generale di laboratorio e ad alcune comuni metodologie di indagine ed analisi. Nell’attività di stage lo studente si confronta direttamente con un ambiente professionale in ambito biologico, ove si attende sviluppi le necessarie capacità operative e relazionali.
III - Autonomia di giudizio
Ci si attende che l’acquisizione delle conoscenze al livello previsto conferisca al laureato capacità di interpretazione critica dei dati e autonomia di giudizio circa la scelta delle metodologie di indagine e la loro conformità con il metodo scientifico e gli aspetti etici.
IV - Abilità comunicative
Il corso di laurea richiede l’apprendimento del linguaggio scientifico specifico delle discipline biologiche. Le capacità espositive vengono comunque verificate nelle singole prove di esame e nella prova finale. Sono previste attività destinate alla verifica e all’eventuale adeguamento della conoscenza di una lingua straniera; le conoscenze linguistiche sono applicate nella consultazione di pubblicazioni internazionali, richiesta particolarmente durante le attività di stage e preparazione alla prova finale.
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
V - Capacità di apprendimento
Le attività previsti dal corso di laurea, elencate negli obiettivi formativi, richiedono allo studente la capacità di raccogliere l’informazione, comprenderla e trasmetterla. L’acquisizione di tali capacità mette lo studente in grado di affrontare in autonomia livelli successivi di apprendimento.
Percorsi di studio/Curricula
[GGG] - PERCORSO COMUNE
[E1301Q-01] - BIOECOLOGICO (Chiuso)
[E1301Q-02] - FISIOMOLECOLARE (Chiuso)
[E1301Q-03] - PROFESSIONALIZZANTE BIOECOLOGICO (Chiuso)
[E1301Q-04] - PROFESSIONALIZZANTE FISIOMOLECOLARE (Chiuso)